Vinicola Santandrea

separetor-vertsogno

 

Sogno

Igt Lazio Rosso

Il giusto rosso per le cene importanti

La morbidezza del Merlot, l’austerità del Cesanese e un lungo affinamento in botte per questo rosso unico. Scuro, impenetrabile al colore, unisce profumi ricchi, complessi, ad una morbidezza senza eguali ed a note di tabacco e vaniglia sapientemente miscelate con frutta a polpa rossa matura.

Esprime tutto il meglio di sé insieme alla selvaggina, ai brasati, agli arrosti, ai primi di carne e ai formaggi stagionati, 14° per questo vino elegante e fascinoso ma mai invadente.

 

 

premi

 

23° Vinalies Internationales
Vinalies d’Or
“Sogno” 2011

20th Mundus Vini
Silver Medal
“Sogno” 2011

Selezione del Sindaco
Medaglia d’Argento
“Sogno” 2011

Concours Mondial de Bruxelles
Medaglia d’Argento
“Sogno” 2011

Vinalies Internationales
Vinalies d’Or
“Sogno” 2011

13° Concorso Nazionale dei Merlot d’Italia
Vincitore categoria IGT Annate Precedenti
“Sogno” 2010

54° Concorso Nazionale dei Vini DOCG – DOC -IGT, Pramaggiore
Medaglia d’Oro
“Sogno” 2010

Vinitaly, Verona
Diploma di Gran Menzione
“Sogno” 2010

Vinalies Internationales 2014
Vinalies d’Or
“Sogno” 2009

Vinitaly
Diploma di Gran Menzione
“Sogno” 2010

Concours Mondial Bruxelles 2012
La Medaglia d’Oro
“Sogno” 2008

Mundus vini, 2012
Argento
“Sogno” 2008


Annuario dei migliori vini italiani
Luca Maroni 2011,
“Sogno” 2007, 88 punti

Duemilavini “AIS”
“Sogno” 2007, 4 grappoli

I Vini di Veronelli 2011
“Sogno” Secco 2007, 91 punti

Vini d’Italia Gambero Rosso 2011
“Sogno” 2007, 2 bicchieri

premi-tutti

separetor-vert

compra-subito

consigli

“Rubino cupo e concentrato. All’olfatto offre note di china, mirtilli e ribes rosso, mentuccia, grafite e toni balsamici. Gusto setoso e freschissimo, con tannino ben amalgamato. Di media persistenza. 18 mesi in barrique di 1° e 2° passaggio. Arrosto di vitello”.
Bibenda, Il libro guida ai migliori vini e ristoranti d’Italia, 2013, p. 1415

“Elegante, impostato sulla morbidezza e sul delicato tannino”.
Slow Wine 2013, p. 835

3 stelle, 90 punti
I Vini di Veronelli 2013, p. 683

2 bicchieri
“Il più lungo affinamento in vetro ha dato equilibrio e rotondità”.
Gambero Rosso 2013, Vini d’Italia, p. 795

Il bicchiere giusto
Separetor

borgognaPer gustare ogni sfumatura di questo vino strutturato ad invecchiamento medio consigliamo il bicchiere Borgogna.

La forma molto panciuta, permette un’ossigenazione eccellente e una decantazione ottimale del vino lasciando sprigionare tutti i suoi profumi e aromi. La giusta diffusione del vino in bocca avviene dal fondo grazie all’apertura abbastanza larga per una percezione gustativa ottimale.

La temperatura
Separetor

temp-18_20
 

Servire a una temperatura di 18-20°.
Separetor

scheda